top of page

GIORNATA MONDIALE DEI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE




Il 2 giugno è stata dichiarata giornata mondiale sui Disturbi Alimentari (DA), nata otto anni fa con l'obiettivo di creare una rete che assicuri un valido sostegno alle persone che ne soffrono rafforzando consapevolezza, scambi e competenze in questo ambito.


È importante identificare i Disturbi Alimentari e intervenire tempestivamente perché, se non trattati adeguatamente, aumentano i rischi di danni permanenti a carico di tutti gli organi e apparati dell’organismo che, nei casi più gravi, possono portare alla morte.


È il primo anniversario dopo il Covid-19, la pandemia è stata infatti dichiarata conclusa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.


La pandemia però ha avuto effetti negativi importanti sui Disturbi Alimentari aumentando il numero dei casi, abbassando l’età di esordio e portando a quadri clinici con gravi sintomi psichiatrici di comorbilità come ansia e depressione.


Il team del Centro per i Disturbi Alimentari e del Peso “L’Albero” dell’Ospedale Privato Accreditato Salus di Ferrara oltre ad offrire un percorso multidisciplinare di eccellenza per le persone affette da Anoressia, Bulimia e Disturbo da Alimentazione Incontrollata si sta attivamente impegnando nella lotta a questi disturbi attraverso la pubblicazione di documenti (Libro “Hidden and lesser known eating disorders in medical conditions” Ed. Springer 2022) partecipazione a incontri formativi (Academy of Eating Disorders European Chapter free webinars) docenza presso master universitari (Master secondo livello sui disturbi alimentari Università la Sapienza e SISDCA; Master secondo livello sui disturbi alimentari Università Alma Mater Bologna).


L’auspicio è che sempre più si possa fornire ai pazienti con DA una diagnosi precoce e un trattamento multidisciplinare secondo le linee guida internazionali e nazionali per i DA per favorire una remissione veloce e completa della sintomatologia.


142 visualizzazioni

Comments


bottom of page